Tutte le Modena che non sono Modena

Tutte le Modena che non sono Modena

Che cosa cerca un americano se scrive "Modena" su Google? E un norvegese? E un giapponese? Informazioni sulla nostra città? Sulla Ferrari o l'aceto balsamico? Non sempre. Non solo. Anche perché il mondo è pieno di "Modena che non sono Modena".

0
CONDIVIDI

Google Trends è uno strumento divertente offerto da Google per vedere cosa viene cercato nel mondo. Ad esempio possiamo vedere cosa i modenesi cercano con la parola “Modena”, e non solo avere quello che in tedesco si chiama Zeitgeist, ovvero spirito del tempo (come anche Google chiama la sintesi delle sue ricerche) ma anche uno sguardo su tutte le altre Modena, quelle Modena che non sono la nostra Modena.

Per i modenesi la parola “Modena” è associata nella maggior parte dei casi al cinema più frequentato della città – indovinate quale – al meteo, al principale giornale locale, e poi alla chiave di ricerca forse più in linea con lo spirito dei tempi: “modena incontri”, per cercare persone da conoscere tramite il web.

Vedi anche: Com’è Modena vista da lontano

Se si cambia regione Modena diventa invece una città dove andare a lavorare: nel Lazio e nelle regioni meridionali si cercano “case Modena”, “lavoro Modena”, “dpl Modena”, (Direzione Provinciale del Lavoro), “accademia Modena” (in particolare in Campania, tutti aspiranti cadetti) e “Napoli Modena”, che non è una partita di calcio ma la tratta ferroviaria per arrivare qua.

el-mo-logo

Fin qui, l’Italia. Ma all’estero cosa cercano quando cercano Modena? Gli americani sono la gioia del turismo e delle aziende del territorio, dato che cercano solo tre cose: “aceto balsamico”, “Ferrari” e “Ferrari for sale”. Insomma, nessuna sorpresa, ma per fortuna poi spunta una misteriosa “El Modena” e finalmente ci imbattiamo in una prima Modena che non è Modena (avevamo già visto quella bellissima Modena fantasma nello Utah).

El Modena è un’area intorno a una famosa scuola pubblica di Orange County, in California (zona che qualcuno forse ricorderà per la serie tv adolescenziale “O.C.”). E’ una zona di origine ispanico-messicana che non sembra avere molto a che fare con la nostra Modena. Sempre negli Stati Uniti troviamo una Modena in Pennsylvania, paesello di 500 abitanti circa conosciuto in passato come Modeville e poi, chissà perché, come Modena. Questa la caserma dei vigili del fuoco locali:

modena-pen

Poi ci sono numerose altre Modena negli USA, nel Missouri, nel South-Dakota, nel Wisconsin fino a una Modena NY, proprio nello stato di New York. Questa Modena si chiama così dal 1829 in onore della Modena emiliana.

In Serbia invece cercano Modena principalmente per tre motivi: c’è un’agenzia di viaggi che si chiama così (e che, a quanto pare, va molto bene, vista la mole di ricerche), poi perché sono interessati al Coolpad Modena, uno smartphone prodotto da un’azienda con sede in Cina, e poi a “Modena Novi Sad”, probabilmente non per il parcheggio, ma incuriositi da questa associazione tra Modena e la città serba con cui è gemellata e soprattutto perché a fine dicembre il Modena Volley ha conquistato la Champions League proprio a Novi Sad, battendo i serbi del Leg Vojvodina. Cos’avranno pensato i serbi cercando su Google e trovando un parco e un parcheggio?

In Norvegia invece cercano Modena principalmente per il modello di Ferrari che si chiama così, la 360 Modena, e poi per un negozio di mobili di Oslo che – chissà perché – si chiama come la nostra città. Mentre in Svizzera sembrano interessati – come gli americani – esclusivamente all’aceto balsamico e alle Ferrari.

In Croazia invece la Modena più cercata in assoluto è un ristorante: abbiamo controllato il menù e no, non ci sono tortellini o zampone – quindi nessun rischio di “degrado” della cucina italiana – ma stufato di cavolo, varie zuppe, bistecche e i “rizi bizi” che sembrano proprio i “nostri” risi e bisi veneti. La cosa non deve sorprendere dato che la Dalmazia in passato apparteneva a Venezia e dunque ha una cucina che risente dell’influenza veneta.

Concludendo il nostro viaggio attraverso le ricerche mondiali legate a Modena, scopriamo che per l’Argentina Modena è sinonimo di infissi in alluminio, in Indonesia di stufe e cucine, in Giappone di argilla e in Polonia di Ferrari e di unghie. L’avreste mai detto? Tutto questo (non) è Modena.

Ma dopotutto non si può essere sempre se stessi, anzi.

Come diceva Gozzano in un suo poemetto: ed io non voglio più essere io. Ecco, forse anche Modena ogni tanto vuole essere qualcos’altro, non solo accademia, balsamic vinegar e Ferrari 360. Non sarebbe bello svegliarsi domani e, solo per un giorno, trovarsi a Modena Pennsylvania, magari nella caserma dei vigili del fuoco, o a mangiare risi e bisi nel ristorante Modena di Zagabria?

Vedi anche: Le due città: qual è la vera Modena?

CONDIVIDI
Nato a Oristano nel 1984. Scrive, fa video e cammina molto. Trova Modena più interessante di Bologna.

NESSUN COMMENTO

Rispondi