È successo questa settimana: si sblocca la Cispadana, riparte il progetto di...

È successo questa settimana: si sblocca la Cispadana, riparte il progetto di Sant’Agostino e Modena mette sotto tiro TripAdvisor

Le notizie da segnalare nella settimana. Oggi i fatti, belli e brutti, dal 6 al 12 febbraio 2016.

0
CONDIVIDI

La Cispadana si sblocca. 30 anni dopo la presentazione del progetto preliminare sul corridoio autostradale cispadano, pare si sia a un punto di svolta. Due giorni fa il Consiglio dei ministri ha approvato un atto che supera il dissenso espresso dal Ministero dei beni e delle attività culturali nell’ambito della procedura di Via (Valutazione di impatto ambientale) per la Cispadana, procedura avviata nell’ottobre 2012. L’atto, afferma l’assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti Raffaele Donini, “è un passaggio di grande rilievo verso la conclusione della procedura di VIA dell’infrastruttura”. Per la realizzazione dell’opera, si prevede un costo complessivo di 1 miliardo e 308 milioni, di cui 179,7 a carico della Regione. La lunghezza complessiva dell’infrastruttura è di circa 67,5 km., con inizio nel comune di Reggiolo  e termine nel comune di Ferrara. Come già molte altre volte in questi tre decenni, sono arrivate immediatamente le pesanti critiche di chi è contrario alla realizzazione dell’opera.

Il tracciato dell'opera
Il tracciato dell’opera

Perché quest’anno l’inverno non è arrivato? D’accordo, proprio oggi è stata lanciata un’allerta meteo che potrebbe regalarci una spruzzata di neve al di sopra dei 400 metri d’altezza, ma siamo ormai a metà febbraio e l’inverno ancora non si è visto. E nemmeno ci sono segnali di un colpo di coda nelle settimane a venire. In un dettagliato report, Arpa Emilia-Romagna ci spiega il perché: “I flussi perturbati atlantici invernali si sono mantenuti più a Nord della norma per la persistente presenza di un campo anticiclonico sul Mediterraneo, legata alla anomala espansione della fascia di alta pressione subtropicale”. Le cause? Il graduale effetto del cambiamento climatico e le conseguenze de El Niño, “il fenomeno  che si verifica periodicamente nell’area centrale dell´Oceano Pacifico, quando la temperatura di superficie aumenta di almeno 0,5° C per non meno di 5 mesi, con effetti sulla circolazione atmosferica globale”.

Le due torri progettate da Gae Aulenti
Le due torri progettate da Gae Aulenti previste nell’ambito del piano di riqualificazione di Sant’Agostino

Polo di Sant’Agostino, si riparte. Dopo lo stop del TAR nel novembre scorso, questa settimana Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e Comune hanno hanno firmato, insieme al Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo, un nuovo accordo che sancisce l’impegno a valorizzare il complesso settecentesco e far così ripartire il progetto di riqualificazione dell’area. Come riporta la Gazzetta, “non è però questa la novità, perché ormai da anni si dibatte con polemiche sul tema, nuovo è invece il metodo che le istituzioni coinvolte hanno individuato per procedere: occorrerà una Conferenza dei servizi entro maggio e successivamente una variante al Piano regolatore da approvare in consiglio comunale per vedere il sudato via libera al milionario cantiere già assegnato alcuni mesi fa”. Pioggia di critiche sul nuovo iter da parte delle opposizioni in Consiglio comunale, da Italia Nostra e dall’Associazione Amici del Sant’Agostino: “Viola ancora la legge“.

Manuela Ghizzoni
Manuela Ghizzoni

TripAdavisor sotto tiro. Con un’interrogazione urgente presentata al Ministro per i Beni e le attività culturali e Turismo, la deputata modenese Manuela Ghizzoni ha chiesto che il ministero monitori l’affidabilità delle recensioni pubblicate su TripAdvisor, il portale web di viaggi più utilizzato al mondo. “I consumatori devono poter avere certezza che quanto leggono sia affidabile – ha affermato Ghizzoni – così come gli imprenditori del settore devono essere messi al riparo da meccanismi fraudolenti che artificialmente, magari previo esborso di denaro, gonfiano le recensioni”. Come noto, a livello globale sono migliaia i soggetti che offrono a pagamento pacchetti di “mi piace” per la propria pagina Facebook, incremento di traffico per il proprio sito, aumento di views per i propri video su Youtube, follower su Twitter, ecc. (qui un esempio). Pare che la pratica di aumentare artificialmente i propri numeri sia assolutamente diffusa anche tra i politici (e i giornalisti). Un anno e mezzo fa era stato accusato perfino il Corriere della Sera di aver gonfiato – a pagamento – il traffico del proprio sito. Circostanza negata dal gruppo RCS. Facile immaginare che anche su TripAdvisor si comprino recensioni, positive per lo più, o magari negative nei confronti di un concorrente sgradito. Ciò nonostante, le recensioni delle centinaia di milioni di utenti di TripAdvisor possono essere considerate complessivamente attendibili, in base alla teoria sociologica della “saggezza della folla“, secondo la quale una massa di individui sarebbe in grado di fornire una risposta adeguata e valida a una domanda più di quanto non siano in grado di farlo gli esperti. In attesa di capire se e come il ministero si ergerà a scudo di garanzia contro questo (scorretto) fenomeno globale, segnaliamo una bella pagina: ben 234 cose da fare e vedere a Modena e provincia secondo gli utenti da TripAdvisor, nella certezza che nessuno abbia pagato per le 977 recensioni che esaltano la bellezza del Duomo.

sindaco-Bosi
Il sindaco Gian Carlo Muzzarelli con il neo assessore Andrea Bosi

Cambio nella Giunta Muzzarelli. Dopo le polemiche dimissioni della scorsa settimana dell’ormai ex assessore con deleghe al Lavoro, Formazione professionale, Partecipazione, Quartieri, Centro storico, Pari opportunità, Ingrid Caporioni, questa settimana il sindaco Gian Carlo Muzzarelli ha raggiunto un accordo con Sel, di cui Caporioni è esponente, per l’ingresso in giunta del sostituto. Si tratta del trentatreenne Andrea Bosi, coordinatore locale di Sel. Come riporta ModenaToday, al nuovo assessore, oltre alle deleghe già attribuite a Caporioni, è stato affidato un progetto di Promozione della cultura della legalità.

CONDIVIDI
Per contattare la redazione di Note Modenesi, scrivici a questo indirizzo mail.

NESSUN COMMENTO

Rispondi