È successo questa settimana: l’alluvione due anni dopo, i treni che non vanno e la sanità che funziona

Il Secchia travolge tutto. Due anni fa, il 20 gennaio 2014, un alluvione colpiva la Bassa già flagellata dal terremoto del maggio 2012. Più di diecimila ettari di territorio allagati, Bastiglia e Bomporto sott’acqua per più di due giorni. Colpiti complessivamente otto comuni. Migliaia di case e imprese danneggiate.

Uno scatto dal foto-libro “Terre Forti”
Uno scatto dal foto-libro “Terre Forti

Quattro ore bloccati in treno. La Gazzetta racconta di 150 passeggeri al buio e al freddo bloccati per circa 4 ore tra Reggio e Modena a causa di un guasto del locomotore. Comprensibilmente, a un certo un passeggero si è sentito male e, con grande difficoltà, è dovuta intervenire l’ambulanza. Un evento eccezionale? A questo livello, così grave, sì, ma come ben sanno tutti i pendolari, ritardi, guasti, treni sporchi sono ordinaria amministrazione. E’ così che si incentiva l’utilizzo dei mezzi pubblici?

Vagoni Trenitalia fotografati alla stazione di Modena.
Vagoni Trenitalia fotografati alla stazione di Modena.

Lucia Bursi confermata segretario del PD. Dopo le fibrillazioni dell’ultima parte dell’anno scorso che aveva visto Bursi azzerare la segreteria, sabato scorso l’assemblea provinciale del Pd modenese ha approvato a larga maggioranza il documento politico-programmatico presentato dallo stesso segretario che viene quindi riconfermato. Hanno votato a favore 103 componenti dell’Assemblea, 23 gli astenuti, nessun contrario.

Fonte immagine: PD Modena
Fonte immagine: PD Modena

La sanità che funziona. Otorino e chirurgia della mano sono i reparti ospedalieri modenesi che tutta Italia, e forse non solo, ci invidia. Lo dimostra la quantità di interventi a pagamento effettuati, cartina da tornasole di ciò che evidentemente viene considerato dai pazienti un servizio di eccellenza. Bene, dunque. Ma restano aperte alcune questioni, quelle che poneva il neo direttore di Repubblica Mario Calabresi nella prima chiacchierata con la redazione del quotidiano. Ascoltate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *