È successo questa settimana: crisi piccole imprese, la ciclabile di via Giardini...

È successo questa settimana: crisi piccole imprese, la ciclabile di via Giardini e l’antenna di via Scaglia

Le notizie da segnalare nella settimana. Oggi i fatti, belli e brutti, dal 26 marzo al 1 aprile 2016.

0
CONDIVIDI

Modena, vanno male le piccole imprese. “Il tessuto imprenditoriale del commercio al dettaglio continua ad assottigliarsi” scrive l’Osservatorio di Confesercenti Modena. Nei primi mesi del 2016 si contano oltre 200 piccole imprese in meno nel territorio di Modena. “E’ evidente che le politiche fin qui adottate, a partire dalla liberalizzazione degli orari, hanno favorito le imprese operanti su grandi superfici” – spiega la Confesercenti – “e stanno portando al progressivo impoverimento della rete dei negozi di vicinato, che deve invece essere componente fondamentale del tessuto urbano oltre che economico”.

Si è dimessa Federica Guidi. La ministra Federica Guidi, modenese, si è dimessa in seguito a un’intercettazione in cui parlava con il suo compagno e gli garantiva il via libera a un emendamento alla legge di Stabilità che favoriva i suoi interessi imprenditoriali. L’emendamento favoriva le aziende del compagno della Guidi ottenendo sub appalti per oltre due milioni di euro.

Sant’Eufemia, viaggio nel “Condominio dei disperati” di Modena. Nell’ex caserma di Sant’Eufemia, occupata, vivono 45 persone, tra cui 15 minori, 20 famiglie e 7 persone singole. Principalmente marrocchini e ghanesi, ma anche italiani. In questo articolo conosciamo le loro storie e le condizioni in cui vivono. Del problema della casa e degli sfratti abbiamo parlato più volte su Note Modenesi, recentemente nel nostro articolo “La casa? E’ un diritto per chi ce l’ha”

Si discute della via Giardini. In settimana si è parlato molto anche della situazione caotica della Via Giardini, in seguito ai lavori per la realizzazione della pista ciclabile. Sono in tanti a essere contro e c’è chi parla di “auto penalizzate”, come l’assessore Giacobazzi e il consigliere Pellacani. Mentre il consigliere Fabio Poggi ha ricordato come simili discussioni ci furono anche perl a ciclabile di viale Amendola, prima discussa e oggi accettata da tutti. Il centro del dibattito però non è l’opportunità o meno di fare la pista per le biciclette, ma il “come”, ovvero la progettazione e i tempi lunghi della realizzazione.

Duemila firme in Comune contro l’antenna di via Scaglia. Sono state presentate 2mila firme contro l’antenna telefonica installata solo qualche settimana fa in via Scaglia Ovest. Le firme degli abitanti sono state consegnate alla segreteria del sindaco Muzzarelli. Arpa e Ausl hanno dato l’autorizzazione all’installazione dell’antenna, rilevando “Valori [di impatto elettromagnetico] inferiori della metà rispetto alla soglia di attenzione”.

CONDIVIDI
Per contattare la redazione di Note Modenesi, scrivici a questo indirizzo mail.

NESSUN COMMENTO

Rispondi