Dagli Usa a Modena per studiare le nostre scuole

Dagli Usa a Modena per studiare le nostre scuole

Da otto anni, L’Università americana della Georgia “UGA”, Facoltà di Scienze dell’Educazione, invia alcune sue studentesse qui a Modena all'interno di un progetto di scambio culturale unico nel suo genere.

1
CONDIVIDI

Sono trentadue le studentesse americane ospiti in questi giorni a Modena per studiare il nostro sistema di istruzione, dalle scuole d’infanzia alle medie. L’iniziativa, ormai all’ottava edizione, prevede che le allieve della facoltà di Education dell’Università della Georgia in Usa siano ospitate per alcune settimane da famiglie modenesi mentre, anche in collaborazione con il Comune, vengono accolte in diverse scuole cittadine per osservare e interagire con insegnanti e studenti.

Un po’ di storia di questa iniziativa: L’Università americana della Georgia “UGA”, Facoltà di Scienze dell’Educazione, cercava un partner italiano per realizzare un programma di scambio culturale unico nel suo genere: desiderava che i suoi futuri insegnanti potessero calarsi nella realtà delle nostre scuole, vivendo in una cittadina italiana per alcune settimane.

Nel maggio 2009, la Professoressa Beth Tolley ed il Professor Edward Butchart hanno accompagnato a Modena un gruppo di quattordici studenti, accolti con entusiasmo da sedici famiglie modenesi – anche i professori sono stati ospitati da famiglie locali – e da alcune scuole della città: la scuola media Calvino e le scuole d’infanzia ed elementari dell’VIII Circolo Didattico: Leopardi, San Geminiano, Galilei, E. Po, Lippi Galilei e Lippi-Parmigianino. E’ iniziata così questa significativa esperienza di conoscenza e confronto reciproci.

Le future insegnanti statunitensi, accompagnate sempre dalla professoressa Tolley, sono state ricevute in Municipio lo scorso lunedì dal sindaco Gian Carlo Muzzarelli e dall’assessore alla Scuola Giampietro Cavazza che hanno rivolto loro l’auspicio che l’esperienza modenese possa rimanere nei loro cuori per ciò che impareranno a scuola e per la città che hanno l’opportunità di conoscere.

Al progetto “University of Georgia and Modena Schools”, promosso dall’associazione culturale Victoria Language and Culture di Modena, partecipano quest’anno le scuole d’infanzia comunali Villaggio Giardino; Cimabue ed Edison, la statale Lippi-Galilei, le primarie Galilei, Emilio Po, San Geminiano, Montecuccoli e Leopardi, le medie Calvino e Cavour. In città, il gruppo di americani visiterà anche il Liceo San Carlo, il Mo-mo e il nido Forghieri.

L’interazione tra gli studenti americani e gli studenti e i docenti italiani favorisce il confronto dei diversi percorsi culturali, oltre che lo scambio e la conoscenza. Le universitarie americane contraccambiano l’ospitalità preparando per le classi letture, giochi, canzoni ed attività in lingua inglese. Inoltre, a Modena, avranno modo di conoscere il territorio e ciò che offre, visitando la città, i principali musei e centri di servizio e di ritrovo.

CONDIVIDI
Per contattare la redazione di Note Modenesi, scrivici a questo indirizzo mail.