Da Modena parte subito il sostegno per i terremotati del Centro Italia

In seguito al terremoto con epicentro in provincia di Rieti che ha colpito questa notte le regioni dell’Italia centrale, sono state subito attivate nella nostra città iniziative di solidarietà con le popolazioni investite dal sisma.

Ecco il messaggio pubblicato su Facebook dal Sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli: Come Provincia di Modena, in collaborazione con tutti i Comuni modenesi, abbiamo aperto un conto corrente per raccogliere concretamente la solidarietà dei modenesi a favore delle popolazioni colpite dal sisma. Proponiamo a tutti i cittadini, agli enti del territorio, alle imprese, al sistema creditizio, alle associazioni, di dare un segnale concreto di solidarietà. Sono momenti di grande dolore e sofferenza che purtroppo il territorio modenese ha conosciuto con il sisma del 2012, per questo ci sentiamo ancora più vicini alle popolazioni colpite. Le risorse raccolte saranno utilizzate per gli interventi che verranno attivati nei prossimi mesi in coordinamento con la Protezione civile.
Il conto corrente da utilizzare per le donazioni è intestato alla Provincia di Modena:
IT 52 M 02008 12930 000003398693
E’ importante specificare la causale: “azioni di solidarietà terremoto centro Italia del 24 agosto”.

Si è già mossa anche la Caritas che in mattinata ha diramato questo comunicato:

In conseguenza al sisma che questa mattina ha colpito il centro Italia, la Presidenza della Cei ha disposto l’immediato stanziamento di 1 milione di euro dai fondi dell’otto per mille per far fronte alle prime urgenze e ai bisogni essenziali. Ne dà notizia l’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della Cei: “La Chiesa che è in Italia si raccoglie in preghiera per tutte le vittime ed esprime fraterna vicinanza alle popolazioni coinvolte in questo drammatico evento. Le diocesi, la rete delle parrocchie, degli istituti religiosi e delle aggregazioni laicali sono invitate ad alleviare le difficili condizioni in cui le persone sono costrette a vivere”. A tale scopo, la Presidenza della Cei indice una colletta nazionale, da tenersi in tutte le Chiese italiane il 18 settembre prossimo, in concomitanza con il 26° Congresso eucaristico nazionale, come frutto della carità che da esso deriva e di partecipazione di tutti ai bisogni concreti delle popolazioni colpite. Anche la Chiesa modenese, che in occasione del sisma del 2012 è stata fraternamente sostenuta ed accompagnata da Caritas Italiana, si unisce al cordoglio ed alla raccolta di solidarietà. Per chi volesse contribuire fin da ora, segnaliamo i conti correnti della Caritas diocesana; la causale delle offerte è “Colletta terremoto centro Italia”.

Conti correnti Caritas diocesana Modena
– Banco S. Geminiano BPVN
iban IT25X0503412900 000000004682
– Banca Popolare dell’Emilia Romagna
iban IT89B05387 12900 000000030436
– Unicredit
iban IT35Z02008 12930 000003106219
– Banca Etica
iban IT 72X0501802 4000 0000 0503060

Fonte immagine di copertina: RietiLife.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *