Venite a Modena a vedere le nostre bellezze artistiche. Anzi, no

“Expo 2015. Modena dove tutto diventa arte”: questo è il titolo scelto dal Comune per la serie di iniziative che saranno proposte in occasione dell’Expo di Milano per attrarre i turisti anche a Modena. Cibo, Pavarotti e Ferrari, principalmente. Ma anche arte, appunto.

Non a caso nel sito Visit Modena, in primo piano sul sito del Comune e curato dallo IAT, l’ufficio d’Informazione e Accoglienza Turistica, si insiste molto – in italiano e in inglese – sull’aspetto culturale dell'”esperienza Modena”, che non dev’essere solo tortellini, Lambrusco e aceto balsamico. Ma anche arte e cultura. Molto giusto.

where-becomes

Quindi siamo stati felicissimi di vedere nella sezione “Terra dell’Arte” un’immagine del “Compianto sul cristo morto” di Guido Mazzoni. Uno dei capolavori dell’artista modenese, uno dei gioielli che la città può vantare. Vero Made in Italy.

Ci è sembrata una scelta molto azzeccata quella di promuovere l’arte modenese proprio a partire da questo capolavoro di Mazzoni, di cui abbiamo parlato più volte. Unico dettaglio: non si può visitare.

visit-modena-arte

Il turista che dovesse capitare su Visit Modena e restasse rapito dalla bellezza di quell’immagine, troverà una porta chiusa e dovrà accontentarsi di un’immagine digitale. Infatti dal vivo non lo potrà vedere.

Contattando l’ufficio di Informazione e Accoglienza Turistica del Comune si riceve una desolata risposta: “purtroppo non è visibile al pubblico perché si trova all’interno della chiesa di San Giovanni Battista, la quale viene aperta solo in occasioni particolari come mostre, un paio di volte l’anno”.

E allora perché usarla come immagine rappresentativa delle bellezze artistiche della città?

E’ come se i turisti, una volta arrivati a Modena, scoprissero che non ci sono davvero i tortellini, e nemmeno la traccia di una Ferrari. Speriamo che almeno il Lambrusco non manchi.

Aggiornamento 2 aprile 2014

Dopo la pubblicazione di questo articolo, il sito Visit Modena è stato aggiornato: ora non c’è più l’immagine del “Compianto sul cristo morto” di Guido Mazzoni come copertina dedicata all’arte, ma un’altra, più sicura: uno scorcio del Duomo con la Ghirlandina che si staglia su un cielo azzurro. Ecco, questo (il Duomo, il cielo, ecc.) è sempre a disposizione dei turisti, possiamo garantire.

artemod

(m.p.)

3 risposte a “Venite a Modena a vedere le nostre bellezze artistiche. Anzi, no”

  1. Quindi se non ho capito male cambia la forma ma non la sostanza. E’ stata cambiata l’immagine sul sito ma il “Compianto su Cristo morto” del Mazzoni rimarrà non visibile a dei possibili turisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *