È successo questa settimana: furti in Emilia, inquinamento e climate change e...

È successo questa settimana: furti in Emilia, inquinamento e climate change e cucina emiliana

Una nuova rubrica di Note Modenesi: le notizie da segnalare nella settimana. Oggi i fatti, belli e brutti, dal 5 all'11 dicembre 2015.

0
CONDIVIDI

(Da oggi inauguriamo una nuova rubrica: “Di cosa si è parlato a Modena questa settimana”, ovvero una selezione e una sintesi delle notizie della settimana, ogni venerdì su Note Modenesi)

L’Emilia-Romagna è al primo posto in Italia per furti denunciati secondo la classifica del Sole 24 Ore. Nella nostra regione ci sarebbero 5.800 denunce ogni 100mila abitanti. Modena è al 16esimo posto, con un calo del 2,68% rispetto al 2013.

L’inquinamento influisce sul riscaldamento globale. A Parigi c’è stata la Cop 21, una conferenza mondiale sui cambiamenti climatici. Ha partecipato anche l’Università degli Studi di Modena e Reggio con il meteorologo Luca Lombroso. Qui un’intervista, qui invece le simulazioni – a opera di Lombroso – di cosa potrebbe succedere alla costa emiliano-romagnola in futuro. Da vedere. Noi avevamo parlato di clima, inquinamento e Modena con Luca Lombroso nell’articolo Clima: l’apocalisse che non spaventa. Intanto a Modena il vero inverno tarda ad arrivare…

L’arcivescovo monsignor Castellucci ha iniziato il Giubileo della Misericordia a Modena con una visita ai detenuti del carcere di Sant’Anna. I detenuti hanno accolto l’arcivescovo con dei doni realizzati da loro e monsignor Castellucci ha annunciato che tornerà a visitarli il giorno di Natale. Domenica 13 dicembre sarà aperta la Porta Santa in Duomo.

Un altro americano innamorato della cucina emiliana. Dopo un giornalista di Forbes, un altro giornalista, Gregor Clark, della famosa guida Lonely Planet, ha definito l’Emilia-Romagna “il paradiso grastronomico italiano”. Ha parlato ovviamente dell’aceto balsamico di Modena, scrivendo che “una delle grande gioie del viaggiare in Emilia-Romagna è scoprire l’originale aceto balsamico di Modena”. Infatti, aggiunge l’autore, nei supermercati di tutto il mondo si trovano molte imitazioni, come accade per il parmigiano. Ne avevamo parlato in questo articolo.

E nella guida Michelin 2016 l’Osteria Francesca di Modena conferma le tre stelle. Premiati anche altri ristoranti modenesi: l’Erba del Re di Luca Marchini, Strada Facendo di Emilio Barbieri, e poi un modenese-giapponese, Yoji Tokuyoshi, che ha grande successo a Milano e che avevamo raccontato in questo articolo.

E’ morto Sandro Bellei. Gastronomia, giornalismo, cultura, tradizione: queste le più grandi passioni di un grande personaggio modenese che purtroppo se ne va. Sandro Bellei aveva 74 anni ed era conosciuto e amato nel mondo modenese. Qui un ritratto della Gazzetta di Modena.

Copertina: Vector de Vettore diseñado por Freepik

CONDIVIDI
Per contattare la redazione di Note Modenesi, scrivici a questo indirizzo mail.

NESSUN COMMENTO

Rispondi