Un pomodoro che abbia sapore di un pomodoro

I pomodori non hanno più sapore. E’ ormai un luogo comune, un po’ come dire che non ci sono più le mezze stagioni, ma che ha un fondamento di verità che noi tutti possiamo constatare ogni giorno sul nostro piatto. I pomodori dell’agricoltura industriale, soprattutto quelli da insalata, molto spesso non hanno sapore. C’è chi ha preso la questione molto seriamente, ad esempio il ricercatore dell’Università della Florida Harry J. Klee, che al New York Times racconta i suoi esperimenti per creare semi per pomodori più saporiti. Le variabili ovviamente sono tante: quest’anno ad esempio dalle nostre parti i pomodori sono meno saporiti anche per colpa della stranissima estate appena passata. Poco sole e molta pioggia non favoriscono la maturazione ideale per un pomodoro. Ma Harry J. Klee vorrebbe trovare l’incrocio ideale che generi il pomodoro perfetto (quindi senza ingegneria genetica, anche perché i permessi per gli OGM costano troppo). Nel frattempo la soluzione è probabilmente l’agricoltura biologica e magari coltivare i propri pomodori in casa. Come ci spiega in questo video Antonio Lo Fiego in occasione del laboratorio “L’orto in casa. Come e perché” durante la “Festa dell’altra economia equa, solidale, sostenibile” al Parco Ferrari di Modena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *