L’Italia che si disfa

Un’Italia che si frantuma, si sbriciola, che crolla e si disfa. Non è una metafora per parlare della decadenza culturale e politica: sono parole che vanno prese alla lettera. Ed è la fotografia della penisola secondo il web-documentario Dissesto Italia: un sito che mette insieme video, testi, foto e infografiche sul tema del dissesto idrogeologico, realizzato da un gruppo di giornalisti e associazioni che si occupano del tema.

Mentre in Emilia-Romagna l’allerta alluvione continua, Dissesto Italia ricorda che i disastri idrogeologici non sono un’eccezione o un’emergenza del momento: ma un problema costante e continuo, che costringe l’Italia a una permanente condizione di instabilità, precarietà e provvisorietà (tutti sinonimi di “dissesto”, come anche disordine, caos, squilibrio).

dissesto1

Ogni tanto una casa crolla, ogni tanto un paese si allaga, e sembra sempre la prima volta. Ma non è così.

In realtà, scorrendo la “timeline” del sito vediamo che quella del dissesto è una storia lunga che è andata peggiorando. Dal 1910 al 2013 (mancano, per ovvi motivi, i casi più recenti), dal Vajont a Messina, da Olbia a Genova, i disastri idrogeologici attraversano confini geografici e temporali. La storia d’Italia dell’ultimo secolo diventa la storia di una frattura, una frattura continua, come una ferita sempre aperta che non si rimargina mai.

A parlare non sono solo le persone, i testimoni del dissesto, ma anche i dati: 61,5 miliardi di euro i costi dei danni idrogeologici in Italia negli ultimi 68 anni. Numeri enormi. Eppure si continua a spendere poco per la prevenzione: “Lo Stato continua a intervenire per sanare i danni, anche se agire in emergenza costa in media di più degli interventi di prevenzione” si legge nel sito.

dissesto2

Le cause sono note: abusivismo, mancata prevenzione, piani regolatori che consentono di costruire dove non si dovrebbe, lentezza e burocrazia nella messa in sicurezza.

Il web-documentario Dissesto Italia è un progetto realizzato da Next New Media con l’Ance, il Consiglio degli architetti, il Consiglio dei geologi e Legambiente.

Vedi anche: Con l’acqua la gola, l’alluvione nel modenese

Video

PRESENTAZIONE 6 FEBBRAIO from #DissestoItalia on Vimeo.

Una risposta a “L’Italia che si disfa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *