Con l’acqua alla gola, pronti a ripartire

Bomporto e Bastiglia: due piccoli paesi della bassa modenese distanti circa 4 km l’uno dall’altro e colpiti entrambi prima dal terremoto del 2012 e ora dall’alluvione del 19 gennaio. Gli sfollati sono molti, ma nonostante il duro colpo si tenta subito di ripartire. La giornata del 23 gennaio è una data significativa: a Bastiglia parte del paese è ancora sott’acqua, ma dove si può si comincia a ripulire gli edifici e a contare i danni. A Bomporto si compie un atto pratico e allo stesso tempo simbolico: si taglia l’argine che separa il paese dal fiume in modo da svuotare la piazza allagata e far scendere il livello dell’acqua. Nel video, le immagini raccolte durante la giornata di giovedì tra Bastiglia e Bomporto.

2 risposte a “Con l’acqua alla gola, pronti a ripartire”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *