Lucius Quinctius Cincinnatus se ci sei batti un colpo

Pensando alla storia recente del PD, e non potrebbe essere altrimenti data la sua giovane età, mi viene da pensare a Cincinnato.
Una certa storiografia racconta che Cincinnato fu chiamato per ben due volte a fare il dittatore nella Roma del 400 a.C. strappandolo dal lavoro dei campi quale ultima speranza per l’autorità del popolo romano. Cincinnato viene, appunto, ricordato quale esempio di buona direzione, di servizio al bene pubblico e di modestia. Lo stesso Dante lo cita per ben due volte nel Paradiso.
Un certo spirito di quel tempo lo ritroviamo ancora oggi nel popolo italico quando ripone la speranza che un sol uomo possa risolvergli i problemi del vivere quotidiano: Presidente delle Repubblica, Presidente del Consiglio, Segretario del Partito, solo per citare i casi più noti.
Ma le cose stanno veramente così? Per dare una strategia politica al PD sarà sufficiente dotarsi di un nuovo segretario? Ad onore del vero i Segretari del PD son durati, in media, veramente poco ma non per modestia e nemmeno perché hanno raggiunto l’obiettivo.
Da più parti si annuncia o si desidera la riorganizzazione/rifondazione del PD e si chiede a gran voce che democraticamente sia eletto un nuovo segretario giovane, forte, bello, simpatico e, perché no, donna. A dire il vero Cincinnato, si dice, aveva circa ottantanni quando venne chiamato a fare il dittatore, faceva l’agricoltore nonostante fosse dotato di cultura politica.

Fuori di metafora. Al Pd serve una leadership piuttosto che un leader anche se questo la può rappresentare, possibilmente al meglio, basata su un gruppo di persone che si relazionano fra di loro e con gli altri partiti animati da una sana amicizia civica. Il programma e il simbolo devono essere un tutt’uno con la leadership. Ma mi viene un dubbio. Come possiamo fidarci di coloro che in un sol boccone si sono mangiati presidenza della repubblica e segreteria del partito. Ancora oggi non è dato sapere chi ha remato contro anzi tutti gli interessati negano di averlo fatto. E questo è un buon motivo per trovare nuovi candidati al più presto. Forse il nuovo Cincinnato democratico va ricercato in un campo fuori dal recinto dell’attuale partito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *