L’acqua è anche nelle case

Modena è una terra d’acqua: i canali che in passato servivano per attraversare da un lato all’altro la città; i fiumi e i torrenti che con la stagione delle piogge s’ingrossano e, se non ben gestiti, provocano danni e panico; la nebbia che in autunno e in inverno accompagna col suo abbraccio angosciante la vita dei modenesi.
L’acqua è un bene vitale, per cui va trattata come si tratta una bella persona, una persona cara: ci si prende cura di lei, la si utilizza bene, non si spreca…

L’acqua è una componente del pane e serve per impastare la farina e il lievito; ma la si trova anche nelle case e nei palazzi, è utilizzata per amalgamare il cemento e la sabbia.
Per ogni cosa serve il giusto equilibrio e anche a Modena si deve trovare un equilibrio tra la terra e l’acqua. Per questo nel PSC, il piano strutturale comunale che si sta scrivendo per il futuro, si deve affrontare il tema della gestione dell’acqua in modo equilibrato.

Altri video tematici:
Pieni e vuoti tra terra e cielo.
Gestire la profondità.

Immagine di copertina: nebbia lungo gli argini del Secchia. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *