Decreto del fare… in altra direzione

Sconfiggere la “povertà di futuro” è la vera sfida politica, economica e sociale che l’Europa ha davanti. Ma come? Senza nulla togliere a quanto sta facendo il Governo italiano si intende, credo che si debba porre l’attenzione su altri settori tutt’altro che marginali.
Occorre essere più selettivi nelle politiche di sviluppo, senza rinunciare al mercato e alla competizione, ma puntando decisamente sulla cooperazione.

Schematicamente, penso che questi possano essere i punti su cui investire maggiormente.

  1. Innanzitutto dal punto di vista dell’equità sociale la lotta all’evasione fiscale, la tassazione su base familiare e non individuale, la riduzione delle tasse per i redditi familiari più bassi appaiono scelte strutturali da perseguire con maggiore convinzione.
  2. Occorre poi incrementare il ricorso allo strumento del microcredito come forma di aiuto promozionale e incentivante alla autoorganizzazione ed all’imprenditorialità entro un contesto di comunità che non lascia soli ed accompagna tutti i suoi membri, valorizzandone le potenzialità.
  3. Attribuire un ruolo strategico all’economia civile o sociale, che dir si voglia, le cui imprese da diversi anni riportano tassi di crescita e offerta di lavoro superiore alla media.
  4. Ridurre il costo del lavoro a partire dai salari e dagli stipendi più bassi.
  5. Sostenere il ricambio generazionale nelle imprese anche verso nuove forme cooperative, il trasferimento di piccole attività artigianali e commerciali verso le nuove generazioni tramite la costituzione di un fondo di garanzia, strumenti di accompagnamento e affiancamento.
  6. Favorire l’accesso al credito tramite la costituzione di società (già presenti ed attive in Veneto e nel Trentino) che raccolgono e allocano risorse sui propri territori garantendo efficienza, trasparenza e tracciabilità.
  7. Promuovere le reti di impresa e le attività tra imprese for profit e no profit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *