Creatività e collaborazione

nataleIn questo periodo di crisi trovare occupazione è un miraggio per tanti. Le difficoltà si moltiplicano se chi cerca ha qualche problematicità fisica o psichica. A questo riguardo dobbiamo dare grande merito alla cooperazione sociale del nostro territorio, quello che un po’ più conosco, perché offre opportunità di lavoro concrete, verificabili.

Ma ora la situazione si complica ulteriormente per tutti. Sono convinto che solo con chi saprà leggere il territorio e proporsi con progetti innovativi e creativi capaci di coinvolgere realtà diverse, oltre alla propria, potrà offrire nuove opportunità occupazionali e di conseguenza rimettere in moto l’assetto economico.

L’esperienza del progetto Natale per l’Emilia è stata realizzata con l’obiettivo di fornire la possibilità di sperimentare esperienze di reciprocità tra attori differenti. Quattro Cooperative Sociali, una Associazione di Volontariato un Gruppo di Acquisto e 16 aziende di produzione, tutte coinvolte nel medesimo progetto.

Questo è solo un piccolo esempio che ha dimostrato che è possibile una collaborazione con soggetti appartenenti a “mondi” diversi  sforzandosi ad essere creativi mettendo in rete relazioni basate sulla fiducia e sulla professionalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *